mercoledì 20 dicembre 2006 ore 0:32
print icon

‘No’ del presidente all’opposizione per dicastero sicurezza

Il presidente togolese Faure Gnassinbé ha respinto la richiesta del principale partito dell'opposizione, Unione delle forze per il cambiamento (Ufc), che reclama due ministeri nel governo di unità nazionale, tra cui la guida del delicato dicastero della Sicurezza. "Se quelli dell'Ufc vogliono venire, la porta è aperta, ma non è proprio il caso di rispondere a certe richieste fantasiose" ha detto il capo di Stato, parlando al congresso del suo partito Riunione del popolo togolese (Rpt). La creazi [...]

giovedì 26 ottobre 2006 ore 1:11
print icon

ONU: favorire rimpatrio volontario di rifugiati in Benin e Ghana

"Appoggeremo il ritorno e il rimpatrio volontario dei rifugiati" togolesi che, dopo le violenze e la diffusa insicurezza legate alle contestate elezioni presidenziali dell'aprile dell'anno scorso, cercarono rifugio in Benin e in Ghana, "ma entro un quadro legale, e più precisamente la sigla di accordi tripartiti sul rimpatrio". Lo ha dichiarato alla televisione nazionale Rafik Saïdi, rappresentante regionale dell'Alto commissariato dell'Onu per i rifugiati (Acnur/Unhcr), notando che "la question [...]

domenica 22 ottobre 2006 ore 11:29
print icon

Padre Fabio, “un non vedente illuminato”

"I togolesi cercano la luce da colui che non vede"; "Un non vedente illuminato": in questi termini la figura di padre Fabio Gili, missionario comboniano cieco da oltre 30 anni e da 40 impegnato in terra togolese, viene evocata dalla popolazione e finanche dalla stampa nazionale. Padre Fabio è quasi sorpreso che un giornale gli abbia dedicato un articolo, lui che considera la sua cecità "un grande dono di Dio, che gli ha donato la saggezza in cambio della luce di questo mondo" dice alla MISNA chi [...]

sabato 14 ottobre 2006 ore 9:43
print icon

Passi avanti verso il voto: nominata nuova commissione elettorale

A distanza di tre settimane dalla nomina dei 35 ministri del nuovo esecutivo guidato dal primo ministro Yawovi Agboyibo, sono stati designati anche i 19 membri della nuova Commissione elettorale nazionale indipendente (Ceni) che dovrà organizzare le prossime elezioni legislative necessarie per riprendere la cooperazione con l'Unione Europea interrotta nel 1993 per un "deficit di democrazia" a seguito delle violenze elettorali. Secondo l'accordo politico globale del 20 agosto scorso che ha posto [...]

lunedì 18 settembre 2006 ore 15:35
print icon

Nominato nuovo primo ministro, reazioni contrastanti

Si susseguono reazioni di segno opposto alla nomina a primo ministro – avvenuta sabato scorso – di Yawovi Agboyibo, avvocato e dirigente del Comitato d'azione per il rinnovamento (Car, uno dei principali partiti dell'opposizione), che intanto prosegue le trattative per formare un governo d'unità nazionale in vista delle elezioni legislative del prossimo anno. La decisione del presidente del Togo Faure Gnassingbé di nominare alla guida del governo un oppositore storico al regime di suo padre Gnas [...]

giovedì 7 settembre 2006 ore 4:33
print icon

Presidente in Italia per ‘rilanciare le relazioni bilaterali’

La normalizzazione delle relazioni con l'Europa e prospettive di rilancio della cooperazione politica ed economica tra Roma e Lomé: questi i temi dell'incontro svoltosi lo scorso pomeriggio tra Romano Prodi, presidente del Consiglio italiano che – in quanto ex-presidente della Commissione europea conosce bene il 'dossier togolese' – e Faure Gnassingbé, presidente del Togo in visita ufficiale in Europa. Giunto da Bruxelles, Gnassingbé aveva incontrato in mattinata Patrizia Sentinelli, vice-minist [...]

venerdì 25 agosto 2006 ore 11:54
print icon

Più che dimezzato numero dei rifugiati in Benin

Sono scesi dai 25.000 dello scorso dicembre a 9.000 i togolesi rifugiatisi in Benin a causa delle violenze precedenti e seguenti le elezioni dell'aprile 2005, all'indomani della morte del presidente Etienne Gnassingbé Eyadéma dopo 38 anni al potere: lo ha riferito il coordinatore regionale dell'Alto commissariato Onu per i rifugiati (Unhcr) Rafik Saidi in una conferenza stampa nella capitale beninese Cotonou. "L'Unhcr ha registrato molti rientri spontanei, sopratutto di anziani e donne, per lo p [...]


mercoledì 15 novembre 2006 ore 1:11
print icon

Dialogo intratogolese: a piccoli passi, la riconciliazione procede

Un ulteriore passo avanti verso la riconciliazione politica in Togo è stato compiuto in questi giorni con la creazione del 'Comitato di monitoraggio', previsto dall'accordo politico globale firmato lo scorso agosto dai protagonisti del 'dialogo intratogolese'. Nel suo primo intervento, il comitato ha raccomandato alla Commissione elettorale nazionale indipendente (Ceni) di "accelerare la definizione dell'agenda del processo elettorale, l'elaborazione del bilancio, la stampa e distribuzione dei c [...]

mercoledì 25 ottobre 2006 ore 14:49
print icon

Elezioni, proposto voto a giugno 2007

La Commissione elettorale indipendente togolese (Ceni) ha proposto il 24 giugno 2007 come data delle prossime elezioni legislative: lo ha detto Gilles Desesquelles, incaricato d'affari a Lomé della Commissione Europea, al termine di un breve incontro con il neo-primo ministro Yawovi Agboyibo. Dopo questa decisione, il Consiglio dell'Unione Europea il 15 novembre prossimo – ha aggiunto - "probabilmente" notificherà al paese l'erogazione di 40 milioni di euro nell'ambito del Fondo europeo di svilu [...]

venerdì 20 ottobre 2006 ore 4:34
print icon

Missione UE: progressi considerevoli verso elezioni trasparenti

"Dalla nostra ultima missione nel marzo 2006, il governo e le forze politiche hanno compiuti progressi considerevoli" nell'attuazione dei 22 "impegni democratici" assunti con l'Unione Europea. Lo ha osservato Manuel Lopez Blanco, membro di una missione dell'Unione europea incaricata di valutare l'adempimento degli impegni assunti dal Togo nell'aprile 2004 a Bruxelles per riprendere la cooperazione interrotta nel 1993 per un "deficit di democrazia" a seguito delle violenze elettorali. Tra martedì [...]

giovedì 21 settembre 2006 ore 10:43
print icon

Annunciato governo d’unità nazionale

La formazione dell'atteso governo di unità nazionale è stata annunciata alcune ore fa a Lomé, dove nella tarda serata di ieri le parti politiche hanno trovato un accordo confermando alla guida del nuovo esecutivo Yawovi Agboyibo, avvocato e dirigente del Comitato d'azione per il rinnovamento (Car, uno dei principali partiti dell'opposizione), nominato sabato scorso. Il presidente Faure Gnassingbe ha approvato la formazione del nuovo governo, definendolo uno dei principali passi in avanti negli u [...]

venerdì 8 settembre 2006 ore 2:21
print icon

Presidente: “Elezioni possibili nel giugno 2007”

"Crediamo che il processo elettorale possa durare otto mesi o poco più. Perciò, se le elezioni si terranno nel giugno 2007, sarà una buona cosa" ha detto il presidente Faure Gnassingbé a margine della sua visita ufficiale in Francia, criticata però dall'opposizione e dalle organizzazioni non governative (ong) locali. Gnassingbé designerà "nei prossimi giorni" anche il nuovo primo ministro incaricato di formare un governo di unità nazionale che guiderà il paese fino alle elezioni. Gli impegni ass [...]

martedì 5 settembre 2006 ore 7:39
print icon

Presidente a Bruxelles, riprendono rapporti con Europa

"Esistono le condizioni per una fiduciosa intesa" e, appena il Togo stabilirà la data delle prossime elezioni parlamentari, l'Unione europea (Ue) revocherà l'embargo commerciale e la sospensione degli aiuti decisa nel 1993 per "deficit di democrazia" dopo violenze elettorali. Louis Michel, commissario europeo per lo Sviluppo e gli aiuti umanitari, lo ha detto al termine di colloqui a Bruxelles con Faure Gnassingbé, presidente del Togo, e José-Manuel Barroso, presidente della Commissione europea. [...]

lunedì 21 agosto 2006 ore 16:23
print icon

‘Accordo politico globale’: “Uno spirito di pace e di concordia nazionale”

"Dopo mesi di concertazioni intense, dopo negoziazioni, dibattiti senza concessioni, passioni esacerbate, spiegazioni dirette, intravediamo infine l'uscita del tunnel con una buona notizia per i togolesi": così il presidente Faure Gnassingbé ha annunciato la sigla di "un accordo politico globale che sancisce gli sforzi di dialogo" intratogolese e "inaugura una nuova era politica per il Togo" dopo 13 anni segnati da crisi e violenze politiche. "Un nuovo spirito soffia sul Togo, uno spirito di pac [...]