mercoledì 18 dicembre 2013 ore 17:50
print icon

Brevissime dal Togo

Potenziare le reti elettriche e la fornitura in acqua delle zone rurali: è l’impegno preso a Niamey dai cinque paesi – Benin, Burkina Faso, Costa d’Avorio, Niger e Togo – che assieme costituiscono il ‘Consiglio dell’Intesa’, organizzazione di cooperazione regionale nata nel 1959. Gli altri progetti cruciali riguardano la sorte del fiume Niger, che rischia di scomparire a causa dell’insabbiamento, e la realizzazione della linea ferroviaria tra Abidjan, Ouagadougou e Niamey. Alla presidenza dell’o [...]

venerdì 25 ottobre 2013 ore 9:53
print icon

A Dakar istituita politica pace e sicurezza

Dopo le recenti crisi che hanno destabilizzato la regione, gli otto Stati membri dell’Unione economica e monetaria dell’Africa occidentale (Uemoa) hanno deciso di istituire una “politica comune per la pace e la sicurezza”. Riuniti a Dakar, presidenti e capi di governo hanno ribadito la propria “determinazione a assicurare la pace e la sicurezza al livello regionale”, affidando a un comitato speciale presieduto dal capo di stato senegalese Macky Sall il compito di “attuare questo nuovo programma” [...]

mercoledì 16 ottobre 2013 ore 19:06
print icon

Dimmi come parli, ti dirò se il tuo Paese è democratico

Più la libertà di espressione è percepita negli abitanti, migliori sono le loro valutazioni sulle autorità che governano il paese. Il rapporto, stilato dall’Afrobarometro - un progetto di ricerca nato dalla collaborazione di diverse università del continente - mostra che circa metà degli africani contattati in 34 paesi del continente si definiscono “pienamente liberi di poter esprimere le proprie idee”.
In cima alla classifica di paesi più liberali svettano Malawi, Tanzania, Liberia, Ghana e [...]

venerdì 27 settembre 2013 ore 17:09
print icon

Brevissime dall’Africa occidentale

Rendere operativo un centro di coordinamento marittimo per rafforzare la zona marittima pilota già creata: secondo il presidente del Comitato dei capi di Stato maggiore degli eserciti dei paesi dell’Africa occidentale, il generale Soumaila Bakayoko, “è l’unico modo per lottare ai crimini e atti di pirateria” che colpiscono sempre di più il Golfo di Guinea. La zona marittima regionale chiamata ‘E’ include la fascia costiera di Togo, Benin, Nigeria e Niger. [VV]
 
giovedì 19 settembre 2013 ore 16:24
print icon

Nuovo governo presenta programma, poche le novità

Dopo tre settimane di attesa, è stata accolta con molte critiche di stampa e osservatori la composizione della squadra di governo, costituita da 26 ministri invece di 31 in quella uscente. Ci sono soltanto sei nuovi volti nel gabinetto guidato dal primo ministro Séléagodji Ahoumey-Zunu, riconfermato nel suo incarico la scorsa settimana. La costituzione di un nuovo governo è stato un passaggio istituzionale obbligatorio dopo le elezioni legislative di luglio, vinte dal partito del presidente Faur [...]

martedì 3 settembre 2013 ore 16:16
print icon

Eletto nuovo presidente perlamento, opposizione boicotta

Il parlamentare di maggioranza, Dama Dramani, è stato eletto nuovo presidente del parlamento ma con un voto boicottato dall’opposizione. Laureato in diplomazia presso un’università francese, il 69enne Dramani subentra a Abass Bonfoh, alla guida dell’Assemblea nazionale dal 2002. Deputato da 11 anni, durante il regime di Gnassingbé Eyadéma è stato due volte ministro e direttore del protocollo presso la presidenza della Repubblica. L’elezione di un nuovo presidente del parlamento rappresenta un pa [...]

martedì 13 agosto 2013 ore 11:42
print icon

Legislative, confermata vittoria partito al potere

La Corte costituzionale ha confermato i risultati dell’ultima tornata elettorale e la vittoria del partito di maggioranza del presidente Faure Gnassingbé che si è assicurato oltre due terzi dei seggi in parlamento. I giudici hanno convalidato i risultati preliminari del voto del 25 luglio scorso secondo cui l’Unione per la Repubblica (Unir) si vedrà attribuiti 62 seggi su 91 in parlamento.
Al secondo posto, con 19 seggi, c’è il Collettivo Salviamo il Togo (Cst, opposizione), seguito dalla coa [...]


giovedì 14 novembre 2013 ore 12:44
print icon

Brevissime dal Togo

Le crisi e le minacce alla sicurezza in Africa occidentale saranno il tema centrale della visita ufficiale di due giorni in Francia del presidente Faure Gnassingbé, che domani sarà ricevuto all’Eliseo. Il Togo ha dispiegato soldati sia in Mali che in Guinea Bissau oltre ad essere coinvolto nella lotta alla pirateria marittima nel golfo di Guinea. Per gli attivisti, Parigi deve richiamare all’ordine Lomé per il mancato rispetto degli impegni in materia di giustizia e diritti umani. Nonostante le [...]

giovedì 24 ottobre 2013 ore 16:16
print icon

A Dakar per l’integrazione economica regionale

Un appuntamento decisivo per il processo di integrazione economica regionale si è aperto oggi a Dakar dove, fino a domani, si svolgono i vertici dei capi di Stato e di governo dell’Unione economica e monetario ovest-africana (Uemoa) e della Comunità economica degli Stati dell’Africa centrale (Cedeao).
Ai lavori dell’Uemoa in corso nella capitale senegalese partecipano oltre al presidente del paese ospite Macky Sall anche quelli di Burkina Faso, Blaise Compaoré, Mali, Ibrahim Boubacar Keita, N [...]

mercoledì 2 ottobre 2013 ore 13:02
print icon

Afrobarometro: cresce il PIL restano i poveri

Le economie sub-sahariane stanno crescendo a una media del 5% l’anno ma in genere questi incrementi non si sono tradotti automaticamente in successi nella lotta contro la povertà: lo sottolineano i ricercatori di Afrobarometro, in un sondaggio pubblicato a Johannesburg.
“Far fronte ai propri bisogni quotidiani – si legge nello studio – resta una sfida difficile per la maggioranza degli africani anche in una fase nella quale i loro paesi stanno realizzando progressi economici di rilievo”. Seco [...]

lunedì 23 settembre 2013 ore 12:09
print icon

Brevissime dal Togo

Hanno lanciato “l’Appello dei Patrioti” alcune personalità della scena politica togolese con l’obiettivo dichiarato di costituire una coalizione delle forze per l’alternanza in vista delle presidenziali del 2015. I promotori dell’iniziativa hanno precisato che “è aperta sia alle forze di opposizione che ai delusi del Raggruppamento del popolo togolese/ Unione per la Repubblica (Rpt/Unir, il partito al potere) ma anche alla diaspora togolese. La coalizione dovrà stabilire un programma comune e de [...]

lunedì 9 settembre 2013 ore 13:10
print icon

Brevissime dal Togo

È stato riconfermato alla guida del governo Séléagodji Ahoumey-Zunu, che lo scorso 27 agosto ha rassegnato le dimissioni come previsto dalla legge dopo le elezioni legislative di luglio, vinte dal partito del presidente Faure Gnassingbé, l’Unione per la Repubblica (Unir). L’opposizione ha criticato la scelta del presidente di riconfermare Ahoumey-Zunu, sottolineando che la maggioranza dei togolesi si aspettava “sennò un cambiamento almeno un segnale di apertura”. In parlamento l’opposizione avrà [...]

mercoledì 28 agosto 2013 ore 15:54
print icon

Si dimette primo ministro, attesa per nuovo governo

Il primo ministro Arthème Kwesi Séléagodji Ahoomey-Zunu ha rassegnato le sue dimissioni e quelle dell’esecutivo al completo, accettate dal presidente Faure Gnassingbé: lo ha riferito il sito d’informazione governativo Republic of Togo, precisando che “la decisione era attesa dopo le legislative dello scorso 25 luglio”. In attesa della nomina di un successore o della riconferma del primo ministro uscente, Ahoomey-Zunu è stato incaricato della gestione degli affari correnti. Il capo del gabinetto [...]

lunedì 29 luglio 2013 ore 13:25
print icon

Legislative: maggioranza al partito al potere, l’opposizione contesta

Ha ottenuto la maggioranza assoluto in parlamento, con 62 seggi su 91, l’Unione per la Repubblica (Unir), il partito del presidente Faure Gnassinbgé, ma i risultati ufficiali provvisori diffusi in serata dalla Commissione elettorale (Ceni) sono già stati bollati dall’opposizione come una “farsa elettorale”. Al secondo posto, con 19 seggi, c’è il Collettivo Salviamo il Togo (Cst, opposizione), seguito dalla coalizione Arcobaleno con sei deputati. In parlamento siederanno anche tre deputati dell’U [...]